CRESCERE E COMPETERE INNOVANDO

I4.0, un'occasione da non sottovalutare - di WorkGroup

Nei nostri precedenti articoli, abbiamo visto come la digital transformation sta impattando in maniera rilevante sullo scenario produttivo nazionale ed internazionale, sollecitando gli imprenditori a ripensare agli attuali asset aziendali ed a riconsiderare i processi per migliorare le performance di business.  Abbiamo visto anche come sia importante considerare l’innovazione il driver necessario per il cambiamento a favore di uno sviluppo economico in linea con le aspettative delle imprese, dei lavoratori e del mercato nel suo insieme. Con quest’articolo vogliamo mettere in evidenza, con semplici riferimenti, il nuovo scenario di Impresa 4.0 ed il nuovo piano messo in atto dal Governo per favorire gli investimenti per il periodo 2017-2020.

Mondo fisico e digitale
Una delle caratteristiche più importanti della digital transformation, è la capacità di abbattere le barriere tra il mondo fisico e il mondo digitale, unificando i processi a beneficio di una migliore attività produttiva o distributiva di beni o servizi. In pratica, un uso più consapevole della tecnologia, coadiuvata da rinnovate competenze professionali, aiuta le imprese a migliorare i processi gestionali e favorisce la qualità e la maggiore disponibilità di prodotti e servizi. Molto spesso, per migliorare un processo, è necessario semplicemente ottimizzare l’uso di risorse di cui già si dispone, basti pensare, ad esempio, alla quantità di dati che risiedono nei sistemi informativi aziendali. Frequentemente infatti, per la mancanza di software evoluti, questi dati non vengono analizzati ed elaborati per essere trasformati in preziose informazioni utili alla crescita del business aziendale.

Un altro esempio proviene dalle imprese dei servizi, in particolare il settore dell’hospitality, asse portante del turismo nazionale, costantemente chiamato a confrontarsi con le nuove esigenze dei clienti sempre più abituati ad iniziare la propria esperienza di soggiorno sui canali digitali. Per i consumatori, infatti, prenotare camere d’albergo o posti al ristorante online è diventata ormai una prassi consolidata ma per le aziende del settore, adattarsi a questo trend, rappresenta ancora una sfida impegnativa sebbene costituisca un’opportunità per fornire un servizio migliore ed alimentare una customer experience unica e distintiva.

La digital transformation e l’ecosistema aziendale
L’importanza dell’innovazione come driver del cambiamento a favore di migliori processi aziendali che contribuiscono allo sviluppo economico del Paese, è ormai acclarata. In quest’ambito il capitale umano è decisivo: non solo il management aziendale deve essere pronto al cambiamento ma anche tutti gli addetti che lavorano in azienda. Occorre quindi che opportuni piani di formazione siano dedicati a coloro che devono assumere specifiche competenze in modo da essere in grado di interagire con l’intero ecosistema aziendale on-line ed off-line.

Impresa 4.0, un’opportunità per crescere e competere
Dai recenti indirizzi di politica economica nazionale, è emerso un nuovo concetto che reinterpreta la definizione di Industria 4.0 a favore di Impresa 4.0, per rappresentare una categoria più ampia di aziende non solo appartenenti al settore produttivo, ma anche quelle del settore della distribuzione e dei servizi. Possono quindi beneficiare degli incentivi pubblici a favore degli investimenti tutte le aziende, di qualsiasi dimensione o categoria, che integrino nei loro processi aziendali anche quelli digital.

Partendo da questa premessa, le misure di incentivazione afferenti il Piano nazionale Industria 4.0 2017-2020, prevedono l’impegno di risorse pubbliche a favore degli investimenti privati. I benefici sono concessi sotto forma di incentivi ed agevolazioni, sia fiscali che finanziari. Per quanto concerne le direttrici che accompagnano i provvedimenti, le misure si concentrano su 2 obiettivi chiave che riguardano da un lato gli “investimenti innovativi” e dall’altro “la competenza”.

Altri aspetti rilevanti del “Piano” a sostegno dello sviluppo e della crescita economica del Paese, riguardano:

– Lo sviluppo e la copertura del territorio della Banda Larga.
– Il Fondo Centrale di Garanzia.
– Contratti di sviluppo.
– Scambio Salario – Produttività.

Una nota a parte merita l’iniziativa “Made in Italy” che coinvolge tutte le imprese italiane manifatturiere e dei servizi attive in questo importante settore. Il provvedimento in particolare si concentra sul “Forte investimento su catene digitali di vendita e incremento del supporto alle PMI (centri tecnologici, workshop, formazione)”, come recita il capitolo dedicato.

Per un maggiore dettaglio rispetto alle azioni previste dal Piano Industria (Impresa) 4.0, risulta utile consultare questo link dove sono riportati i principali interventi che, verosimilmente, verranno confermati anche per il 2018, salvo revisione per gli impegni di spesa previsti con il varo della prossima manovra finanziaria di Governo.